Rimini, bambina scrive a Mattarella. “Voglio tornare a scuola”


0
7 shares

Nonostante la discesa sia iniziata, il coronavirus sta continuando senza blocchi la sua corsa. Tantissime ad oggi le persone contagiate e i morti in tutto il mondo. Il bilancio è veramente grave e la pandemia vera e propria, nonostante le tante regole imposte dai Governi, può essere fermata solo ed esclusivamente con il rilascio di un apposito vaccino.

Detto ciò, una bambina nelle ultime ore ha voluto scrivere una lettera a Mattarella.

“Caro signor Mattarella, scusi il disturbo’ inizia in questo modo la lettra indirizzata al presidente della Repubblica da una bambina di Riccione che frequenta la terza elementare. La piccola ha chiesto di poter tornare in classe, dopo i tanti giorni di chiusura dettati dall’emergenza coronavirus

Foto di Andrys Stienstra da Pixabay

In classe, scrive “magari andiamo con la mascherina, i guanti, e tra compagni non ci prestiamo le cose, stiamo meno ore. La prego per favore, riapra le scuole. Io non ci capisco più niente, sai quanti compiti non avrò fatto? Tra video riunioni, schede e video non imparo niente. Anche se le mie maestre sono super brave non riesco ad imparare. A me basterebbe anche andare a scuola da sola con la mia maestra, però questo era solo un esempio per farti capire che io senza scuola sono persa tra le nuvole. Lo so che la metto in difficoltà, però spero che lei mi ascolterà e vedrà la mia lettera».

Rivela il padre, “papà, chi è la persona più importante in Italia? Il presidente della Repubblica, le abbiamo risposto noi! Ma perché lo vuoi sapere? E lei c’ha stupito tutti, voglio scrivere una lettera, sono stufa di stare al computer, mi mancano le maestre. E così ha fatto. La lettera l’ho poi ricopiata e inviata per mail al Quirinale, ai giornali nazionali e locali della provincia, poi l’ho messa su Facebook, l’unica che ha risposto subito è stata la sindaca di Riccione”

La bambina, stando a quanto ha fatto sapere il genitore “è stata felicissima quando è stata contattata dalla sindaca e devo dire che una risposta i ragazzi la meritano. Ho tre figlie e anche la più grande che deve fare la maturità è molto dispiaciuta di non poterla sostenere come tutti, fare l’esame finale per lei, che molto brava, era un punto di arrivo”.

In questi ultimi giorni, commenta la sindaca, Renata Tosi, “come questa bimba, chissà quanti bambini italiani hanno scritto al nostro presidente Mattarella. Immagino migliaia e noi come Comune ci uniamo ad ognuno di quegli appelli perché il rapporto umano, si sa, nell’insegnamento è insostituibile. Resto convinta che si debba ripartire, con sicurezza, come dice la bimba con tutte le precauzioni del caso, ma l’importante è ricominciare per le famiglie, per le tante attività, per i cittadini e studenti”.


Like it? Share with your friends!

0
7 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Incredibile

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format