Profumi: ecco alcune cose che forse non sapete


0
2 shares

Ognuno di noi ha un profumo preferito e altri invece che non ci piace annusare nemmeno lontano un miglio. Parola che deriva dal latino fumum, ovvero fumo, l’origine del termine profumo non è del tutto e, in base a quanto si evince dalla Treccani, sembra che la parola indicasse dal principio “il suffumigio con sostanze odorose”.

A prescindere dalla sua etimologia, però, vi interesserà sapere che vi sono altre curiosità sul profumo particolarmente interessanti. Entriamo nel dettaglio e scopriamolo assieme!

Profumo e curiosità

Partiamo dalla chimica. Ebbene, le origini del bisogno di profumarsi sono davvero molte antiche. L’uomo, infatti, sembra abbia sempre manifestato il desiderio di avere un buon odore e proprio da questa sua necessità sono state sviluppate molte delle tecniche attualmente utilizzate dai chimici. Che il profumo abbia origini antichissime, inoltre, lo dimostra anche il fatto che sull’isola di Cipro è stata scoperta una fabbrica di profumi risalente al 2000 a.C. Un sito dell’età del bronzo, pieno di vasi di ceramica che contenevano profumi, i quali, molto probabilmente, venivano esportati in tutto il Mediterraneo.

I profumi, inoltre, sembra fossero particolarmente importanti anche per gli antichi Egizi. Non a caso avevano addirittura un dio del profumo, ovvero Nefertum. Credevano, infatti, che i profumi fossero il sudore del dio del sole Ra. Oltre a permettere di avere un buon odore, gli Egizi pensavano che i profumi avessero anche la capacità di guarire. Non è un caso, quindi, che gli storici facciano risalire proprio agli Egizi le origini dell’aromaterapia, il metodo curativo naturale che si basa sull’uso degli oli essenziali. Vi sono poi alcuni documenti che evidenziano come i profumi fossero prodotti in Egitto già 5.000 anni fa.

Aneddoti sui profumi

Tendenzialmente tutti pensiamo che i profumi derivano dai fiori. Ma cosa pensereste se vi dicessimo che non è sempre così. Molto spesso, infatti, vengono utilizzati degli ingredienti che in realtà sono alquanto repellenti. A partire dal vomito di balena fino ad arrivare all’essenza delle ghiandole perianali di zibetto, infatti, sono davvero tante le sostanze utilizzate per realizzare profumi e che molto probabilmente non immaginiamo.

Prima che la ricerca medica permettesse di individuare le cause delle malattie, inoltre, si credeva che fossero trasportate dal cattivo odore. Questa teoria era probabilmente supportata dal fatto che le fonti di infezione hanno spesso un cattivo odore. Ecco perché in passato, quando imperversava la peste, si usava accendere enormi falò nelle strade delle città al fine di riuscire a scacciare il cattivo odore e pertanto si bruciavano erbe all’interno delle case sperando che il fumo le purificasse.

I medici che si trovavano ad affrontare la peste, inoltre, indossavano delle specie di maschere con un beccuccio al cui interno venivano poste erbe speziate. In questo modo evitavano di inalare l’aria resa disgustosa dalla presenza dei loro pazienti.


Like it? Share with your friends!

0
2 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Incredibile

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format