Donazioni di denaro ai figli Ecco come fare!


1
18 shares, 1 point

Inutile negarlo! Prima o poi tutti i genitori ci troviamo nella situazione di voler fare una donazione ai propri figli. Visti i tempi che corrono, però, ci si pone spesso il dubbio se sia più opportuno donare questi soldi in contanti piuttosto che con bonifico. Ebbene, oggi vedremo assieme i pro e i contro delle diverse modalità di versamento.

Come donare soldi ai figli

Innanzitutto è bene ricordare che ci sono due modi per poter donare soldi ad un figlio, ovvero in contanti, oppure attraverso uno strumento tracciabile come ad esempio bonifico o assegno. In entrambi i casi è possibile rinvenire sia dei pro che dei contro e per questo motivo è opportuno analizzare ogni caso per optare per la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Ipotizziamo, ad esempio, di voler dare dei soldi al proprio figlio per aiutarlo ad acquistare la sua prima casa. Ebbene, in questa circostanza il genitore può decidere di versare la somma direttamente al venditore eseguendo un bonifico bancario o consegnandogli un assegno non trasferibile. In alternativa è possibile versare la somma sul conto corrente del proprio figlio con una causale che evidenzi il proprio intento, come ad esempio “donazione per acquisto prima casa”. Assolutamente sconsigliato, invece, il versamento di soldi in contanti in quanto l’Agenzia delle Entrate inizierebbe a chiedersi dove siano stati presi i soldi per pagare una casa, dato che il soggetto in questione ha un reddito insufficiente a sostenere una spese di questo genere.

Così come la casa, anche l’auto viene considerata un bene di lusso soggetta ad accertamenti da parte del Fisco e per questo motivo vi consigliamo di seguire i suggerimenti di poco prima.

Un’altra casistica da prendere in considerazione è quella che vede i genitori aiutare i figli per piccoli contributi mensili. Ebbene, nel caso in cui il figlio in questione viva ancora con i genitori, allora le donazioni, anche se fatto in denaro, non possono generare controlli fiscali. In caso contrario è sempre meglio tracciare. A tal fine è bene ricordare che per gli accertamenti con il redditometro si prende in considerazione il potere di acquisto del nucleo familiare nel suo complesso, quindi prestate bene attenzione a come donare i vostri soldi.

E per quanto riguarda le tasse? Le imposte sulla donazione vengono applicate solamente se l’importo in questione supera 1 milione di euro. In questo caso, infatti, viene applicata un’aliquota del 4% sulla parte del denaro che eccede 1 milione di euro.

 


Like it? Share with your friends!

1
18 shares, 1 point

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Incredibile

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format