Coronavirus: la vita è più cara, le lamentele di tantissime persone


0
23 shares

Il coronavirus ha letteralmente stravolto il mondo nel vero senso della parola. Non solo vittime e contagi a go go in ogni parte della terra, ma anche a livello economico il virus ha pesantemente lasciato il segno.

Avete mai pensato ad oggi dei rincari post-coronavirus? Purtroppo ci sono e sono evidenti. Nelle ultime ore sono moltissime le persone che, nelle prime ore di ripartenza dopo un periodo di quarantena completa, hanno avuto modo di dire la loro lamentandosi per un eccessivo innalzamento dei costi di ad esempio una sola tazza di caffè. A denunciarlo è stata comunque la Codacons, che ha raccolto scrupolosamente le testimonianze di moltissimi consumatori. Andiamo a scoprirne di più.

Stiamo ricevendo decine di segnalazioni sugli incrementi dei listini”, ha segnalato l’Associazione. In testa alla classifica dei rincari ci sono i bar, “con molti esercenti che hanno ritoccato al rialzo il prezzo di caffè e cappuccino: al centro di Milano, dove il prezzo medio di un espresso è 1,30 euro, si arriva fino a 2 euro (+53,8%). A Roma (1,10) fino a 1,5 euro (+36,3%). A Firenze (1,40) fino a 1,7 euro (+21,5%)”.

Il rialzo non riguarda solo i bar ovviamente. Anche le parrucchiere e parrucchieri, che da qualche giorno hanno potuto riaprire, hanno aumentato i propri costi, con rincari per pieghe, tagli, trattamenti vari e shampi. Stando a Codacons,

in base ai costi medi nelle grandi città, il prezzo di un taglio passa da una media 20 a 25 euro (+25%), ma con punte che arrivano al +66%, dove secondo una segnalazione a Milano il taglio donna in un salone è passato da 15 a 25 euro”.

Aumenti anche per la spesa. Secondo Federconsumatori, si è registrato “un rincaro molto più marcato dei beni alimentari e per la cura della casa e della persona”, con aumenti che arrivano persino “a segnare quota +35% rispetto ai normali prezzi applicati in questa stagione”.

Quali sono i prodotti che hanno subito un maggior aumento?

Stando al Coldiretti, che ha analizzato dei dati preliminari Istat dello scorso mese di aprile, l’aumento più alto è stato registrato sui seguenti alimenti:

  1. frutta (+8,4%), verdura (+5%), latte (+4,1%), salumi (+3,4%), ma anche pesce surgelato (+4,2%), pasta (+3,7%), piatti pronti (+2,5%), burro (+2,5%), formaggi (+2,4%), zucchero (+2,4%), alcolici (+2,1%), carni (+2%) e acqua (+2,6%).

Cosa ne pensate a riguardo?


Like it? Share with your friends!

0
23 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Incredibile

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Poll
Voting to make decisions or determine opinions
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
List
The Classic Internet Listicles
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Open List
Submit your own item and vote up for the best submission
Ranked List
Upvote or downvote to decide the best list item
Meme
Upload your own images to make custom memes
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Audio
Soundcloud or Mixcloud Embeds
Image
Photo or GIF
Gif
GIF format